Priv8 Home Root Uploader by Mr. Error 404 - IndoXploit
Linux ssd2.serverwl.com 3.10.0-427.10.1.lve1.4.7.el7.x86_64 #1 SMP Sat Apr 2 12:09:46 EDT 2016 x86_64
  1. Paola Orsini Autore articolo

    Ciao Denise, piacere di conoscerti. Ho visto che su un gruppo su facebook di Allergiche al Nichel c’è già l’intenzione di creare un’associazione.

    Qui trovi il link per partecipare al gruppo e proporre la tua idea:
    https://www.facebook.com/groups/33263757143/

    Il mio obiettivo su questo blog è proprio di unire tutte le persone allergiche al nichel per offrire delle informazioni pratiche, utili e facilmente applicabili per alleviare, risolvere o alleggerire questo problema.

    Infatti sto cercando di raccogliere tutte queste persone via email per poterle ricontattare ed offrire informazioni gratuite e anche a pagamento (per sostenere i costi di questo progetto). Se non ti sei ancora iscritta, trovi un modulo di registrazione qui a sinistra dove lasciare la tua email per ricevere le prime info gratuite.

    Ci risentiamo da queste parti. Grazie per aver condiviso la tua idea nei commenti di questo blog.

    Rispondi
  2. Annarita pecorella

    Ciao sono Annarita, trovo interessante i vostri consigli perché io sono allergica al nichel con una sofferenza allo stomaco e al respiro….. Vorrei sapere di più su questa ,per me malattia. È insopportabile non poter mangiare alimenti che comunque mangi all’ordine del giorno. Ciao

    Rispondi
    1. Paola Orsini Autore articolo

      Ciao Annarita, prova a leggere con calma tutti i post di questo blog. Già qui sono presenti numerose informazioni che magari non conosci per aiutarti a migliorare la tua situazione.

      Rispondi
  3. Francesca

    Ciao! Mi sono imbattuta per caso in questo articolo e devo segnalarti alcuni errori: tutte le marche che hai citato al di fuori della Bionike non testano i loro prodotti al nickel…. Ne sono allergica e purtroppo leggo sempre le etichette dei prodotti: kiko non ha creato nessun prodotto nickel tested, dell’erbolario POTRESTI trovare qualcosa di testano solo nel reparto baby ma ti posso assicurare che in quello adulto non c’è niente.
    Cmq diffida dalla dicitura NICKEL FREE perché è vietata in Europa poiché niente più non contenere il nichel che è un minerale pesante esistente in natura; solo la dicitura NICKEL TESTED assicura una piccola percentuale di nickel sopportabile da chi ne è allergico.
    Altre marche valide testate sono:
    Omia. Provenzali. Infasil (per l’igiene intima).
    Ma quelle citate da te proprio no…. si salva solo Bionike.
    Consiglio a tutti di munirsi di pazienza e leggere le etichette e diffidare dalle contraffazioni… niente è completamente esente da nickel!

    Rispondi
    1. Paola Orsini Autore articolo

      Ciao Francesca, grazie mille per il tuo prezioso controbuto e per aver segnalato eventuali errori o inesattezze presenti in questo articolo. Valuta sempre che sono prodotti che ho provato io o che ho scoperto online su altri siti web, raccolti e selezionati da me. Quindi, ci sta che alcuni prodotti non siano completamente nichel free.

      Spero poi di aver spiegato a fondo la differenza tra prodotti nichel free e nichel tested.

      Proverò anch’io alcune delle marche che hai citato per verificare se sono effettivamente valide anche per me.

      Appena avrò tempo, cercherò di aggiornare questo post aggiungendo anche le marche da te citate. Ancora grazie e a presto.

      Rispondi
  4. Elena

    Buongiorno,molto utile questo post. Io sono molto intossicata da nichel e adesso sto seguendo una dieta, ma volevo sapere la zeolite da assumere sai se si può assumere anche in gravidanza? Grazie mille.

    Rispondi
    1. Paola Orsini Autore articolo

      Ciao Elena, grazie per la domanda. Ho letto su altri blog del settore che a volte viene sconsigliato l’uso in gravidanza e durante l’allattamento. Non essendo un medico e non conoscendo il tuo stato di salute ti invito a chiedere il parere del tuo medico di fiducia. Al Tuo Benessere.

      Rispondi
      1. Loredana

        La zeolite è un minerale che chela tutti i metalli pesanti, compreso il ferro, che già si abbassa in gravidanza. Inoltre assorbe anche moltissima acqua, essenziale durante l’allattamento. Io l’ho usata perché sono allergica al nichel e devo dire che mi ha aiutata molto a disintossicarmi, ma appena finito di prenderla ho dovuto prendere il ferro perché sono già un po’ anemica di mio.

        Rispondi
        1. Paola Orsini Autore articolo

          Ciao Loredana, grazie per ave condiviso la tua esperienza. Hai fatto bene a segnalarlo. Sapevo che la zeolite non può essere assunta in gravidanza. Anche a me la Zeolite ha risolto definitivamente la mia disidrosi alle mani e continuo a prenderla a cicli di 30 giorni. Per ora non ho avuto grossi cali di ferro, ma è giusto essere sicuri e coscienti di cosa si assume per evitare ulteriori problemi.

          Al Tuo Benessere!

          Rispondi
  5. Valeria

    Confermo quanto segnalato da Francesca. L’unica tra le marche citate nel blog che commercializza prodotti nichel tested è la Bionike 😉

    Rispondi
    1. Paola Orsini Autore articolo

      Ciao Ada, grazie per il tuo messaggio. Hai controllato che sul prodotto che usi ci sia il marchio nichel tested? Comunque, anche se è presente non significa che sia privo di Nichel. Io non uso quel prodotto e non lo conosco. Se la reazione allergica che hai avuto è stata immediatamente dopo aver usato quell’idratante ti consiglio di non usarlo più.

      Il mio consiglio è quello di chiedere una certificazione in profumeria o nel negozio/shop dove ti rifornisci per evitare di buttare via soldi inutilmente con marche o prodotti che ti causano gonfiori o dolori.

      Spero di averti dato qualche buon consiglio.
      Al Tuo Benessere!

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *